Informatizzazione della notifica con metodo biologico

A partire dal I ottobre 2012, gli operatori che praticano o intendono praticare il medodo di produzione biologico sono tenuti a notificare l'inizio della loro attività, nonché le variazioni successive alla notifica, on-line tramite il Sistema Informativo Biologico (SIB), istituito dal Decreto Ministeriale n. 2049 del I febbraio 2012.
ll SIB utilizza l'infrastruttura del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (www.sian.it); pertanto, gli operatori biologici potranno essere legittimati ad inserire nel SIB la notifica di attività o di variazione, direttamente o per il tramite di soggetti che svolgono assistenza tecnica, muniti di apposita delega da parte dell'operatore, attraverso la presentazione di formale richiesta di autorizzazione e accesso al SIAN, o in alternativa, potranno avvalersi dei soggetti mandatari (CAA).
Per poter rilasciare la notifica on-line sarà necessario costituire il Fascicolo Aziendale, in conformità a quanto stabilito dal DPR n. 503/99 e successive modifiche ed integrazioni. Per gli operatori che praticano o intendono praticare il metodo di produzione biologico senza la conduzione di superficie agricola (distributori, trasformatori, importatori, ecc.), il Fascicolo Aziendale sarà costituito dalle informazioni anagrafiche di base, oltre che dalle specifiche informazioni previste all'allegato II del DM n. 2049/12.
All'invio informatico tramite il SIB della notifica d'inizio attività e/o di variazione successiva, dovrà seguire copia cartacea da inviare alla Regione Molise - Servizio fitosanitario, Irrigazione e bonifica integrale, Via N. Sauro, 1 - 86100 Campobasso.
Per gli operatori già iscritti negli elenchi regionali che rilasciano notifica di variazione, l’invio cartaceo prevede la seguente documentazione:

 copia della notifica rilasciata al SIB debitamente sottoscritta dal rappresentante legale;
 ricevuta di accettazione della notifica rilasciata tramite SIB;
 bollo vigente;
 fotocopia di valido documento di identità.

Per gli operatori che rilasciano la prima notifica di attività con metodo biologico, in aggiunta alla suddetta documentazione, è necessario allegare:

 piano di gestione, ai sensi dell’articolo 63 paragrafo 1 lett. b-c del Reg. CE 889/08; (il cui modello è reperibile presso gli Organismi di Controllo);
 dichiarazione sostitutiva di atto notorio, in adempimento alla richiesta ministeriale n. 0059108 del 30.07.2014, avente ad oggetto la verifica della sussistenza dei requisiti di accesso e di esercizio per le attività commerciali, dei soggetti che producono, preparano o importano prodotti nel mercato interno per quanto disposto dall’art. 71 del D. L.vo 26 marzo 2010 n. 59, in attuazione della direttiva 2006/123/CE;
 per le imprese societarie: atto costitutivo con allegato statuto e copia del verbale di nomina del rappresentante legale.

L’apposizione della marca da bollo non è dovuta per gli operatori che hanno costituito il fascicolo aziendale in altre Regioni. Gli importatori che svolgono esclusivamente attività di importazione sono tenuti ad inviare la copia cartacea della notifica munita di apposita marca da bollo al MiPAAF.

Scarica il Manuale per la compilazione on-line della notifica.